Coreografia: Simona Bucci - Interprete: Hal Yamanouch - Disegno luci: Gabriele Termine

Con il sostegno di: MiBACT, dip. dello spettacolo dal Vivo; Regione Toscana

Residenza Le Murate. Progetti Arte Contemporanea

Una pratica d’osservazione nelle acque sempre diverse di uno stesso fiume. Necessità di questionarsi sull’imponderabile, sull’impermanenza attraversando alcuni frammenti di Eraclito. Frammenti che come stanze di un’unica infinita casa ci immergono nel dubbio invece che nella certezza. Dubbio che diventa possibile veicolo all’impossibile percorso della conoscenza.

“Un divenire e un trapassare, un edificare e un distruggere, senza alcuna imputazione morale, con eternamente uguale innocenza, sono presenti, in questo mondo, unicamente nel gioco dell’artista e del fanciullo.” (cfr. F. Nietzsche La Filosofia nell’Età Tragica dei Greci).

Lo spettacolo ha debuttato con grande sucsso l'11 maggio 2018 alla Stazione Leopolda di Firenze, all'interno del FESTIVAL FABBRICA EUROPA: INFO 

 

Prossimi eventi

02 August 2018 20:00 - 03 August 2018 22:00

31 August 2018 10:00 - 07 September 2018 22:00

06 September 2018 21:00 - 22:00

09 September 2018 21:00 - 22:00

04 October 2018 21:00 - 22:00

Newslettter