1...2...3... Cos'è un'anomalia se non una nuova prospettiva di ciò che sembra illusoriamente certo ... 1 ... 2 ...3

di e con Carlomauro Maggiore
produzione Compagnia Simona Bucci
con il sostegno di MIBACT, Regione Toscana

La trisomia è un'anomalia genomica caratterizzata dalla presenza di un cromosoma in più. Ma la conseguenza di quest'anomalia, oltre a quello che socialmente viene trattato come un'anormalità, sono atti d'amore. L'atto di amore di genitori che stravolgono le proprie vite verso chi ha generato, e che ai suoi occhi non sarà mai un'anormale. Ma anche l'atto d'amore di crescendo in una condizione di difficoltà, riesce ad amare comunque incondizionatamente la vita. E se il mondo, inteso come essere vivente, avesse bisogno, per compensazione, di atti d'amore, di pulsazioni fatti di questa qualità. Se tante di quelle che consideriamo anomalie non fossero né dei disordini né delle casualità? In Trisòmia un interprete rappresenta due personalità differenti, complementari ma non del tutto capaci di completarsi e incapaci di accettare l'anomalia. Ma l'anomalia crea il cambiamento senza autorizzazioni e tutto deve ricrearsi in una nuova forma e in una nuova realtà.