ANTIGONE 

di Roberto Lori

Compagnia degli istanti / Compagnia Simona Bucci

ANTIGONE (primo studio)
Progetto ideato e diretto da Roberto Lori
Ideazione, progettazione e messa in scena: Roberto Lori
Interpreti: Fabio Bacaloni, Ilaria Battaglioni, Leila Ghiabbi, Roberto Lori,Michela Paoloni
Con il sostegno di: Mibact e Regione Toscana
Musiche originali dal vivo: Aldo Caldarelli
Testi recitati: Fabio Bacaloni
Organizzazione: Marika Errigo
Produzione: Compagnia Simona Bucci/Compagnia degli Istanti

L’”Antigone” pone in primo piano il contrasto tra Antigone e Creonte, tra legge naturale e legge umana, tra re e suddito, fra potere politico e potere cittadino, tra famiglia e Stato.
Contrasti che si ritrovano nella nostra società contemporanea, così complessa e ricca di contraddizioni.
Lo spettacolo è una rilettura, in chiave contemporanea, della tragedia di Sofocle e si concentra sulle figure di Ismene ed Antigone, figure contrastate. Da una parte Ismene rispettosa delle regole, rinunciataria, segue le correnti di pensiero rinunciando alle proprie idee, scegliendo il compromesso meno rischioso; dall’altra parte Antigone passionaria, pronta a rinunciare alla propria vita per amore, insegue un principio divino.
L’atto d’ amore di Antigone darà inizio alle morti volontarie che alimentano la tragedia.
Antigone è colei che lotta per la giustizia, non a favore delle leggi, a volte inique.
Con questo lavoro il coreografo mira a sensibilizzare il pubblico alla riflessione sulla capacità di discernimento, sul riconoscimento del bene e del male, sul rafforzamento del pensiero critico che accompagna ognuno nella scelta fondamentale: o sopravvivere o vivere con passione.