Spettacolo in collaborazione con FTS

Roberto Castello, Andrea Cosentino
TRATTATO DI ECONOMIA
coreocabaret confusionale sulla dimensione economica dell'esistenza

progetto, drammaturgia, regia Roberto Castello e Andrea Cosentino
interpreti Roberto Castello, Andrea Cosentino
assistente Alessandra Moretti
direzione tecnica Luca Telleschi
realizzazione oggetti di scena Paolo Morelli
produzione ALDES
con il sostegno di MIBACT/Direzione Generale Spettacolo dal vivo, REGIONETOSCANA/Sistema Regionale dello Spettacolo

Trattato di Economia è l'incontro fra due artisti diversi per generazione, ambito, formazione e percorso artistico, che per caso un giorno hanno scoperto di covare lo stesso desiderio: realizzare uno spettacolo sulla scienza che vuole liberare l'umanità dalla schiavitù del bisogno. Dopo oltre un anno di letture, incontri, dubbi, entusiasmi e crisi il progetto inizia a prendere forma, una forma nella quale economia, arte e morale si aggrovigliano con esiti paradossali.
Il risultato è un progetto performativo tra parola e gesto che si interroga sul denaro, sul suo valore, sulla sua invadente onnipresenza e sulla sua sostanziale mancanza di rapporto con la realtà.
Porsi ai margini del contratto per renderne palesi i paradossi inventando situazioni limite e domande inappropriate è il modo per riprendere possesso, almeno simbolicamente, di ciò che non si capisce e non si controlla annientandolo con una risata liberatoria.

ROBERTO CASTELLO - Coreografo, danzatore, docente di arti perfomative, protagonista della scena di danza contemporanea da trenta anni, più volte Premio Ubu con le sue opere, è direttore di ALDES e di SPAM! Rete per le arti performative.

ANDREA COSENTINO - Attore, autore, comico e studioso di teatro. Tra i suoi spettacoli 'La tartaruga in bicicletta in discesa va veloce', il ‘dittico del presente’ costituito da 'L'asino albino e Angelica' (i cui testi sono pubblicati in Carla Romana Antolini (a curadi), Andrea Cosentino l’apocalisse comica, Editoria e spettacolo, 2008), 'Antò le Momò-avanspettacolo della crudeltà', 'Primi passi sulla luna' (pubblicato da TIC edizioni, 2013) e 'Not here not now'. E' fondatore del PROGETTO MARA'SAMORT, che opera per un'ipotesi di teatro del-con-sul margine, e promuove il format paratelevisivo autarchico Telemomò.

In occasione dello spettacolo, Roberto Castello condurrà un laboratorio per attori, danzatori e autori teatrali (coreografi, registi, ecc.).

Per maggiori info...